Febbraio 2017
GEOECONOMIA
Il mondo nel 2017: opportunità e rischi per le imprese italiane
Quale impatto avranno la vittoria di Trump e la Brexit sull’economia mondiale? Quali le principali crisi e tendenze a cui le imprese italiane dovranno prestare attenzione nell’anno appena iniziato?
Comprendere i mutamenti dello scenario geopolitico e geoeconomico internazionale è fondamentale per poter sfruttare appieno le opportunità ed evitare i rischi legati all’internaziona–lizzazione.
Su questo si sono confrontati esperti e alti esponenti della business community e delle istituzioni, durante i lavori della conferenza "Il mondo nel 2017: opportunità e rischi per le imprese italiane" (programma),
 
 
promossa il 7 febbraio scorso da Assolombarda, Fondazione Corriere della Sera, Intesa Sanpaolo, ISPI e Sace.
All’evento hanno partecipato tra gli altri Alberto Bombassei (Brembo), Dario Di Vico (Corriere della Sera), Gian Maria Gros–Pietro e Gregorio De Felice (Intesa Sanpaolo), Giampiero Massolo (Fincantieri e ISPI), Paolo Magri (ISPI),
 
Beniamino Quintieri e Alessandro Terzulli (Sace), Alessandro Spada (Assolombarda), Domenico Fanizza (African Development Bank), Lucia Tajoli (ISPI e Politecnico di Milano). Ivan Scalfarotto, Sottosegretario allo Sviluppo economico, ha chiuso i lavori, ricordando l’impegno del governo a sostegno delle imprese italiane che già operano o vogliono operare sui mercati internazionali.
 
EVENTO e POLICY PAPER

Roma - Europe 2017:
Make It or Break It?

 
RAPPORTO

Il mondo secondo Trump

 
EVENTO

La "nuova" politica in Europa: crisi della o nella democrazia?

 
DOSSIER

La guerra globale della disinformazione

 
DOSSIER

Somalia: un’elezione per uscire del caos

 
INTERNATIONAL LECTURE

Russia and "Information Warfare": A New Foreign Policy Strategy?

 
LUNCH TALK

Il Ministro Dario Franceschini in ISPI

 
RAPPORTO

Latin America at a Crossroads

 
NUOVA PUBBLICAZIONE

Fact Checking:
L’euro 15 anni dopo

 
DOSSIER

Libya’s Political Stalemate: Why Addressing Migration is not Enough

 
EVENTO

Cina: prospettive politiche ed economiche lungo le nuove Vie della Seta

 
EVENTO

Una transizione difficile nel Myanmar di Aung San Suu Kyi

 
Ranking mondiale Think Tank: L’ISPI rafforza il suo posizionamento

Nel Ranking 2016 "Global Go To Think Tank Index Report" (decima edizione), redatto dall’Università di Pennsylvania, l’ISPI ha rafforzato ulteriormente il proprio posizionamento. Nelle categorie più ampie e prestigiose, l’ISPI risulta infatti al primo posto in Italia scalando in due anni 52 posizioni tra i "175 Top Think Tanks Worldwide (US and non–US)" e guadagnando 19 posizioni tra i "Top 150 Think Tanks Worldwide (non–US)". L’ISPI si attesta al 29° posto tra i migliori 125 Think Tank europei.
Inoltre nelle categorie ‘speciali’ l’ISPI risulta secondo al mondo nella categoria "Best Think Tank Conference 2016" con la seconda edizione di Rome MED e unico Istituto italiano presente nella categoria "Best Policy Study" con uno studio di politica internazionale (il Rapporto "Populism on the Rise. Democracies under Challenge?"). L’istituto è al secondo al mondo tra i "Think Tanks to Watch in 2017", terzo dopo Brookings e Atlantic Council nella categoria delle migliori collaborazioni tra Think Tank; secondo in Italia nelle categorie "Top Defense" e "Top Foreign Policy" e quinto worldwide tra i "Best Managed Think Tank".
L’intero ranking 2016 è scaricabile qui.
 
In ricordo di Gian Paolo Calchi Novati

A un mese dalla scomparsa di Gian Paolo Calchi Novati, illustre africanista e collaboratore dell’ISPI fin dalla sua fondazione, l’ISPI ha organizzato la tavola rotonda "La sua Africa" (6 febbraio) ricostruendo alcune tappe significative della sua vita professionale e ricordando alcuni suoi scritti.
 
ISPI a Pechino con le istituzioni e imprese italiane

Giampiero Massolo, Presidente ISPI, ha partecipato alla quarta edizione del Business Forum Italia Cina che si è tenuta a Pechino il 21 e 22 febbraio. L’evento si è aperto con i saluti del Presidente della Repubblica Mattarella in visita in Cina. Il 14 e il 15 gennaio, invece, Alessia Amighini, ISPI Senior Associate Research Fellow, e Filippo Fasulo, ISPI Research Fellow, hanno partecipato al terzo raduno del Sistema Italia in Cina organizzato dall’ambasciata italiana a Pechino, i Consolati Generali, ICE e Camera di commercio italiana.
 
Investire nell’età dell’incertezza

Per analizzare il complesso scenario che si presenta agli investitori nel 2017, Paolo Magri, direttore ISPI, è intervenuto con una relazione al Leadership meeting della Zurich Academy (17 febbraio), all’evento Ersel con – tra gli altri – l’ex ministro Siniscalco (31 gennaio) e alla conferenza PF Expo2017 (26 gennaio).
 
Helsinki – Presentazione del Joint Policy Study di Euromesco sulla Tunisia

Il 15 febbraio si è tenuto presso il FIIA (Finnish Institute of International Affairs), il seminario di presentazione del Joint Policy Study sulla Tunisia. Il progetto, promosso da IeMed ed EuroMeSCo (network di università e think tank Ue e del Mediterraneo, del quale ISPI è membro dello Steering Committee), finanziato dalla Commissione Ue. Stefano Torelli, ricercatore ISPI e co–autore della pubblicazione, ha preso parte all’evento.
 
RICERCA
PUBBLICAZIONI
EVENTI
ISPI SCHOOL
ISPI – Istituto per gli Studi di Politica Internazionale
Via Clerici, 5 – 20121 Milano
Tel.: +39/02/86 33 13 1
Fax: +39/02/86 92 055
e–mail: ispi.segreteria@ispionline.it