Italia

L’anno dell’Europa: cosa pensano gli italiani

Mentre l’Unione europea celebra i sessant’anni dalla firma dei Trattati di Roma, il progetto di integrazione affronta una delle fasi più difficili della sua storia. In questo contesto, la rilevazione demoscopica ISPI–Rainews (giunta alla sua decima edizione) fa emergere la percezione che gli italiani hanno oggi dell’Europa.

Data di pubblicazione: 
Sab, 03/25/2017
Italiano

L’anno dell’Europa: quale futuro a 60 anni dai Trattati?

I leader dei paesi europei si incontreranno domani per celebrare il 60° anniversario dei Trattati di Roma. Celebrazioni che avvengono in un mondo e in un clima sociale e politico radicalmente diversi da quelli in cui questi documenti furono firmati nel 1957. In occasione di questa celebrazione, in un anno decisivo per le sorti dell’Europa, l’ISPI ha chiesto a otto personalità di primo piano di fornire il loro punto di vista sull’integrazione europea e di avanzare proposte in merito al suo futuro.

Data di pubblicazione: 
Ven, 03/24/2017
Italiano

Brexit: cosa cambierà?

Lunedì, 3 Aprile, 2017 - 18:00
Milano, Palazzo Clerici

25 marzo 1957, Trattati di Roma: una svolta anche per le donne

Mercoledì, 22 Marzo, 2017

Valeria Palumbo

Il trattato firmato a Roma il 25 marzo 1957, che segna la nascita della Cee, la Comunità economica europea, è un parto plurigemellare. Sancisce, per esempio, per la prima volta un principio economico fondamentale: la parità salariale. Che la Comunità europea si occupasse anche dei diritti delle donne era tutt’altro che scontato. Fu un grande risultato.

Refugee crisis: The role of religious actors

Europe is experiencing the worst refugee crisis since World War II. Involving religious organizations in drafting and implementing policies to tackle this issue can maximize effective delivery of services to refugees and improve their integration process in the receiving countries.

Data di pubblicazione: 
Mer, 03/15/2017
Undefined

"Fare business negli Usa di Trump (nuovi scenari per le imprese italiane)" Milano, 30/03

Dall’ambito politico a quello economico, da quello commerciale a quello industriale, la presidenza di Donald Trump è un susseguirsi di colpi di scena. Le dichiarazioni, i decreti e le scelte strategiche del nuovo presidente degli Stati Uniti hanno conseguenze molteplici – e soprattutto imprevedibili – tanto sul piano interno quanto su quello internazionale. Quale sarà ad esempio l’impatto delle misure protezionistiche annunciate su importazioni e investimenti? Cosa cambia, nello specifico, per le imprese italiane?

Data di pubblicazione: 
Gio, 03/30/2017
Italiano

L'età dell'incertezza. Scenari globali e l'Italia

Giovedì, 9 Marzo, 2017

Gli eventi dell’ultimo anno hanno aggravato e posto definitivamente al centro dell’attenzione l’incertezza che aveva già pesato su tutto l’ultimo decennio: dalla vittoria della Brexit, con la conseguente incertezza sul futuro dei rapporti tra Regno Unito e UE, ai nuovi successi dei movimenti nazionalisti e populisti in vari paesi europei; dalla sconcertante paralisi della comunità internazionale di fronte alla guerra in Siria, alla nuova ondata di attacchi terroristici in Europa; dalle nuove crisi politiche ed economiche in paesi chiave nelle rispettive regioni quali Brasile, Sudafrica, Egitto e Turchia, fino alla vittoria di Donald Trump alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Una vittoria che è destinata ad alimentare nuove e imponenti incertezze nei rapporti tra Stati Uniti ed Europa, oltre che nella residua tenuta del contesto multilaterale e negli equilibri economici internazionali.
Il Rapporto ISPI 2017 affronta il tema della diffusione di tale incertezza, partendo dagli sviluppi dell’ultimo anno, ma cercando di cogliere alcune linee di tendenza più profonde. La prima parte del volume è dedicata all’evoluzione complessiva dello scenario internazionale, sia nella sua dimensione politica che in quella economica. Nella seconda parte l’orizzonte si restringe sull’Italia, dove le incertezze internazionali si mischiano al permanere di profonde incertezze e vulnerabilità interne.

 

Il Rapporto Ispi 2017 si propone di analizzare  la diffusione di tale incertezza, partendo dall’evoluzione dell’ultimo anno, ma cercando di cogliere alcune linee di tendenza più profonde. La prima parte del volume è dedicata agli sviluppi complessivi dello scenario internazionale, nella  sua dimensione politica e in quella economica. Nella seconda parte l’orizzonte si restringe sull’Italia, dove le incertezze internazionali si mischiano al permanere di profonde incertezze e vulnerabilità interne.

 

Le velocità dell'Europa

Giovedì, 16 Marzo, 2017 - 11:00
Milano, Palazzo Clerici

"L'età dell'incertezza. Scenari globali e l'Italia", Rapporto ISPI

RAPPORTO ISPI "L'ETA' DELL'INCERTEZZA. SCENARI GLOBALI E L'ITALIA"

Data di pubblicazione: 
Gio, 03/09/2017
Italiano

Pagine

Subscribe to RSS - Italia