Crisi e nuovi equilibri nel Golfo Giugno 2012
 
EDITORIALE  
di Paolo Magri
Vice Presidente esecutivo


Nell’ultimo decennio la regione del Golfo ha conosciuto importanti trasformazioni geopolitiche che ne hanno modificato gli equilibri e allo stesso tempo innescato nuove dinamiche. È nel Golfo che si concentrano, e da qui poi si irradiano su scala regionale e internazionale, alcuni tra i più critici e delicati dossier della politica internazionale: dalla lunga, difficile e per diversi aspetti incompiuta ricostruzione post-bellica dell’Iraq, in cui tensioni etnico-settarie si sono sovrapposte ai tentativi di evitare lo smembramento territoriale del paese, ai contrasti tra Occidente e Iran sul programma nucleare di Tehran, alle crisi in Bahrein e Yemen scoppiate sulla scia della Primavera araba. Ma l’importanza del Golfo nello scacchiere internazionale continua a essere strettamente legata anche agli ingenti flussi energetici (petrolio e gas) che alimentano l’economia mondiale e che hanno attratto verso la regione gli appetiti energetici delle economie emergenti, in primis Cina e India. Sebbene le monarchie del Golfo siano state interessate solo marginalmente dall’ondata di proteste e rivolte scoppiate in Nord Africa e da qui diffusesi nel resto dei paesi arabi, la Primavera araba ha messo in evidenza la fragilità dei sistemi autoritari di questa parte del mondo. Diversamente dal regno del Marocco che ha avviato su impulso del sovrano un percorso di riforme, l’atteggiamento delle monarchie del Golfo, in particolare dell’Arabia Saudita, è stato di chiusura verso ogni tipo di cambiamento...continua »
 
MULTIMEDIA
 
 
Valeria Talbot, Senior Researcher ISPI, presenta lo Study.
  

 
 
QUADERNI DI RELAZIONI INTERNAZIONALI N. 16
 

Arab Monarchies: the Challenge of Transformation

Marina Ottaway

Do monarchies enjoy a special advantage in surviving the waves of discon- tent and popular uprisings that cause the downfall of republican governments? The idea about the superior resilience of monarchical regimes has long enjoyed popularity... continue»



The Iranian Nuclear Challenge and the GCC

George Perkovich, Brian Radzinsky and Jaclyn Tandler

The Iranian nuclear crisis began in August 2002 when newspapers reported that Iran was secretly constructing two nuclear facilities: a uranium enrichment plant at Natanz and a heavy-water research reactor at Arak. Iran’s... continue »



Il conflitto settario in Iraq

Renzo Guolo

I mutamenti di regime, le rivolte in corso, i nuovi equilibri geopolitici determinatisi nella regione mediorientale dall’inizio del nuovo secolo, sono influenzati anche dal conflitto settario, inteso come ogni conflitto violento che deriva da... continua »



Gli Stati Uniti e il rebus del Golfo Persico

Corrado Stefanachi

Lasciatasi alle spalle la stagione degli ambiziosi ma illusori progetti di trasformazione del Grande Medio Oriente, preso atto del fallimento della maldestra ingegneria geopolitica dell’amministrazione Bush e dei neoconservatori... continua »



China and the Gulf Region: Opportunities and Challenges

Gawdat Bahgat

Shortly after ascending to the throne in 2006, King Abdullah of Saudi Arabia chose China as the destination for his first international trip. This marked the first time that a Saudi king visited China. Three years later later, 2009, President... continue »




 
TEAM DI RICERCA

Alessandro Colombo (Direttore QRI), Valeria Talbot (Responsabile ricerca e coordinamento editoriale), Renzo Guolo, Marina Ottaway, George Perkovich, Brian Radzinsky, Corrado Stefanachi, Jaclyn Tandler - Renata Meda (redazione).