30 Maggio 2013
Siria: aspettando "Ginevra 2"
A più di due anni dall’inizio della crisi siriana e ad uno dalla prima conferenza internazionale di Ginevra, il paese è ancora percorso da tensioni e violenze di ogni genere. Nonostante i tentativi – sterili finora – di provare a giungere ad una soluzione negoziata tra le parti, la situazione interna, già ampiamente polarizzata, sembra destinata ad incancrenirsi anche a causa delle interferenze dei diversi attori regionali interessati alla partita siriana. Da un lato il cosiddetto arco sciita (Iran e Hezbollah), dall’altro le forze sunnite (Arabia Saudita e Qatar su tutti) si fronteggiano sottotraccia per la tenuta o la caduta del regime di Assad. Interessi incrociati che emergono con evidenza anche sul fronte internazionale e che probabilmente riaffioreranno nella Conferenza Internazionale di pace sulla Siria, fortemente auspicata da Stati Uniti e Russia, che dovrebbe riunirsi a Ginevra nelle prossime settimane. Ma al di là di qualsiasi soluzione concordata nella città svizzera, la maggiore preoccupazione tra i principali attori internazionali è che l'escalation di violenze, anche terroristiche, possa generare ulteriore instabilità e al contempo accrescere l'incertezza sulle sorti della Siria e della regione. (Foto: Reuters)
Background
 
Scenario
 
Infografica
La crisi siriana due anni dopo
 
Quale futuro dopo Ginevra?
 
Syria: Two Years Later
Un laboratorio globale
di questioni irrisolte
Guido Lenzi
Ambasciatore
 
Time for US to act?
Frederic C. Hof
Ambassador, Rafik Hariri Center for the Middle East
 
Prova del nove
per la "potenza" Russia
Serena Giusti
ISPI Research Associate
 
Fine embargo alle armi UE:
una "non-decisione"
Eugenio Dacrema
ISPI Research Assistant
 
La soluzione politica
passa dall'Iran
Alberto Zanconato
Corrispondente ANSA da Teheran
 
La vera minaccia
per Israele è Hezbollah
Ugo Tramballi
Inviato de Il Sole 24 Ore
 
Fino a quando Ankara
rimarrà a guardare?
Stefano M. Torelli
ISPI Research Fellow
 
E' stallo bellico:
troppe armi in campo
Lorenzo Trombetta
Limes
 
Come al-Qaeda
è entrata in Siria
Andrea Plebani
ISPI Research Fellow
 
Economia e rifugiati:
i costi oltre confine
Anna Pascale
ISPI Research Trainee
 
 
Previous ISPI Research on topic
 
Pubblicazioni
 
ISPI Dossier
Siria: una crisi senza fine
Commentary
La Siria nella trappola
degli interessi internazionali
Eventi
 
Siria: guerra civile
o guerra mondiale
Multimedia
 
 
   
ISSN N° 2282-829X
 
ISPI - Istituto per gli Studi di Politica Internazionale
Via Clerici, 5 - 20121 Milano
Tel.: +39/02/86 33 13 1
Fax: +39/02/86 92 055
e-mail: ispi.segreteria@ispionline.it